الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
giovedì 25 luglio 2024
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Notizie importanti

Lo Stato degli Emirati Arabi Uniti ha riaffermato, davanti al Consiglio di sicurezza dell'ONU, il suo sostegno costante al Marocco, alla sua sovranità sull'insieme del Sahara e alla sua integrità territoriale.


Nel suo intervento in seguito al voto di lunedì dei membri del Consiglio sulla risoluzione 2703 che proroga di un anno il mandato della MINURSO, il rappresentante permanente aggiunto degli Emirati Arabi Uniti presso l'ONU, Mohamed Abushahab ha indicato che il suo paese "ribadisce il suo sostegno costante al Regno del Marocco e alla sua sovranità sull'insieme del Sahara marocchino", respingendo qualsiasi attacco all'integrità territoriale del Regno.

In tale contesto, ha sottolineato che l’iniziativa d'autonomia, presentata dal Marocco e che il Consiglio di sicurezza qualifica come seria e credibile dal 2007, è l’unica base per giungere a una soluzione politica giusta, duratura, pragmatica e di compromesso alla controversia regionale intorno al Sahara marocchino.

Ha inoltre auspicato che le Nazioni Unite portino avanti gli sforzi costruttivi intrapresi per trovare una soluzione "a questa situazione decennale", allo scopo di rafforzare la stabilità e la sicurezza in una regione confrontata a una moltitudine di sfide.

Il diplomatico ha ringraziato il pen-holder, gli Stati Uniti e i membri del Consiglio per il loro impegno costruttivo nei negoziati, esprimendo la propria soddisfazione per l’adozione della risoluzione 2703.

Ha rilevato che il suo paese ha votato a favore di questo testo equilibrato che tiene conto degli ultimi sviluppi nel dossier del Sahara marocchino, in particolare le consultazioni bilaterali informali organizzate dall'inviato personale del Segretario generale dell'ONU per il Sahara, Staffan de Mistura.

Ha inoltre rilevato che la nuova risoluzione sottolinea il costante sostegno del Consiglio di sicurezza alla MINURSO e agli sforzi dell’Inviato personale volti a far progredire il processo politico sotto l’egida delle Nazioni Unite.

Sottolineando a tale proposito la necessità di continuare a sostenere gli sforzi dell’inviato personale in vista del rilancio dei negoziati, il diplomatico degli Stati Uniti ha ritenuto che la ripresa delle tavole rotonde con la partecipazione di tutte le parti contribuirà a superare l’impasse politica.

Abushahab ha inoltre ritenuto necessario consentire alla MINURSO di rifornire regolarmente i suoi team-site affinché la missione possa attuare il suo mandato in modo efficace, accogliendo con favore a tal fine la cooperazione del Marocco con la MINURSO e il suo impegno per il cessate il fuoco.

Ha anche sottolineato che la milizia separatista del "polisario" deve cooperare pienamente con la Missione delle Nazioni Unite, porre fine a qualsiasi restrizione alla sua azione sul terreno e tornare al cessate il fuoco.



- Notizia riguardo alla questione del Sahara occidentale/Corcas-

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2024