الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
domenica 14 aprile 2024
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Notizie importanti

L'Unione delle Associazioni del Sahara in Europa (UASE) ha invitato la Commissione europea (CE) di condurre un'indagine approfondita la diversione dal Polisario di aiuti umanitari alle popolazioni utilizzati in campi profughi di Tindouf in Algeria.



In una lettera al Commissario Europeo per lo Sviluppo e gli aiuti umanitari, Louis Michel, il cui MAPPA ricevuto una copia Mercoledì, il presidente dell 'associazione, Mr Mohamed Abdallahi ricordato che il' Polisario, aiutati e controllati dalle autorità algerine, ha lanciato pochi giorni ultimo grida allarmistiche sulla situazione umanitaria in Tindouf per il solo scopo di conquistare la simpatia dei paesi donatori e di continuare a beneficiare di più aiuti internazionali che in effetti solo una manciata di suoi leader.

Diverse organizzazioni internazionali, egli ha detto, hanno definito 'infondata la natura di queste chiamate allarmistiche che sono accuse pura ', sottolineando che il' Polisario opera da più di trent'anni popolazioni vivono in campi profughi di Tindouf come moneta di scambio e di fondo di aiuti per il commercio sono state deviate.

Egli ha aggiunto che gli aiuti umanitari, 'gran parte del quale è concesso dalla Commissione Europea sotto la responsabilità della Direzione generale per gli aiuti umanitari (ECHO) si controllare di persona, non a quelli che ne hanno bisogno, ma piuttosto sono passati a mercati diversi.

    Associazione Presidente ha anche ricordato la sospensione da parte del leader del Polisario di rilascio delle autorizzazioni in campi di Tindouf, inflitte a persone per diversi mesi, così come gli atti di violenza perpetrati in materia di campi selezionati, ribadendo la sua chiamata a Commissario europeo di intervenire per sollevare il blocco imposto su di loro.

 'Conoscere la vostra grande sensibilità alle questioni d'Africa amata, l'Unione europea Associazioni del Sahara in Europa il suo intervento cercherà di lavorare per il sollevamento del blocco imposto a centinaia di famiglie, donne, vecchi e bambini di durata superiore a trenta anni di Tindouf, su suolo algerino a consentire loro di soddisfare i propri bisogni e riguadagnare la loro patria, il Marocco ', dice Abdallahi nella sua lettera.

Fonte: MAP

-Notizia riguardo alla questione del Sahara Occidentale/Corcas


 

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2024