الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
martedì 23 aprile 2024
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Notizie importanti

Il secondo incontro del forum economico "Africa Business Days" è iniziato lunedì a Dakhla con l’obiettivo di sviluppare gli investimenti e gli scambi commerciali tra i Paesi africani e di accelerare l’integrazione economica regionale.

Il secondo incontro del forum economico "Africa Business Days" è iniziato lunedì a Dakhla con l’obiettivo di sviluppare gli investimenti e gli scambi commerciali tra i Paesi africani e di accelerare l’integrazione economica regionale.

Il secondo incontro del forum economico "Africa Business Days" è iniziato lunedì a Dakhla con l’obiettivo di sviluppare gli investimenti e gli scambi commerciali tra i Paesi africani e di accelerare l’integrazione economica regionale.



Promosso dal Consiglio regionale di Dakhla-Oued Eddahab, in partenariato con la Camera africana di commercio e servizi (CACS) e il Centro regionale di investimenti (CRI), questo forum che accoglie la Comunità economica degli Stati dell’Africa occidentale (CEDEAO) come ospite d’onore, mira a creare uno spazio di incontro dinamico e ricco di contenuti tra gli operatori economici marocchini, africani e stranieri e a far prevalere il pragmatismo commerciale, l’integrazione economica e il co-sviluppo nella cooperazione Sud-Sud.

Questo evento di due giorni (13 e 14 febbraio), al quale partecipano oltre 60 operatori economici, nonché diverse Camere di commercio e servizi europee e africane, costituisce anch’esso un vero e proprio bivio, in cui le esperienze delle regioni e degli operatori economici interagiscono per un co-sviluppo e sinergie di investimento innovative.

In un discorso di circostanza, il wali della regione di Dakhla-Oued Eddahab, governatore della provincia di Oued Eddahab, Lamine Benomar ha rilevato che questo forum costituisce un'occasione per servire gli obiettivi di sviluppo e di apertura economica del Marocco ai paesi subsahariani, nonché un'opportunità di avvicinamento ai suoi partner africani.

Esso offre inoltre l’opportunità di illustrare ai partner le potenzialità e le opportunità d’investimento offerte dalla regione in diversi settori economici.

La scelta della città di Dakhla per ospitare questo forum economico si iscrive nel solco degli orientamenti delle politiche pubbliche volti a erigere Dakhla a piattaforma di cooperazione economica tra il Marocco e la sua profondità africana, ha osservato.

Da parte sua, il presidente del Consiglio regionale, El Khattat Yanja, ha indicato che l'organizzazione di questo evento denota l'interesse particolare che la regione Dakhla-Oued Eddahab, in particolare, e il Marocco, in generale, accordano a uno sviluppo economico integrato, inclusivo e sostenibile.

In un contesto mondiale caratterizzato da una maggiore regionalizzazione delle economie e da un'intensificazione della concorrenza sul piano commerciale e finanziario, il rafforzamento delle relazioni di partenariato, tra paesi o tra regioni, è diventato una necessità imprescindibile, ha sottolineato Yanja, facendo sapere che la regione di Dakhla-Oued Eddahab "ambisce a relazioni economiche liberatrici di energia, omogenee e inclusive con i paesi africani".

El Khattat ha inoltre sottolineato che la visione di sviluppo socioeconomico a lungo termine della regione di Dakhla-Oued Eddahab è ancorata nella sua posizione geografica vantaggiosa, come polo commerciale e logistico per l’Africa settentrionale e occidentale e punto d’ingresso per gli investimenti regionali e continentali.

Da parte sua, il presidente della CACS, Abdelmonaim Faouzi, ha indicato che Dakhla è diventato un hub economico stradale, aereo e marittimo, offrendo opportunità agli operatori economici del continente per installarvisi e agli operatori economici internazionali agevolazioni di investimento.

In un contesto di ripresa economica post-covid, di maggiore globalizzazione, di globalizzazione e di lancio della zona di libero scambio africana (ZLECAF), la regione Dakhla-Oued Eddahab è in procinto di diventare un hub economico promettente aperto sull'Africa, ha proseguito.

In un discorso letto a suo nome, il presidente della regione del Tonkpi in Costa d'Avorio, Abdallah Albert Toikeusse Mabri, ha salutato questa iniziativa che è di natura tale da rafforzare le relazioni di partenariato, tanto più che costituisce un'opportunità per gli operatori economici europei e africani per discutere dei vari progetti.

Ha inoltre espresso la volontà di rafforzare ulteriormente le relazioni bilaterali tra la regione del Tonkpi e quella di Dakhla-Oued Eddahab, sottolineando che un accordo quadro sarà firmato prossimamente tra le due entità territoriali.

In tale occasione è stato firmato un memorandum d’intesa tra la regione di Dakhla-Oued Eddahab, la Camera di commercio e dell’industria del Vaucluse (Francia) e la CACS per la realizzazione di un centro di formazione alberghiera a Dakhla, dotato di una capacità di accoglienza di 250 beneficiari.

Il Forum riunisce diversi gruppi di lavoro incentrati su temi quali "opportunità commerciali nella regione Dakhla-Oued-Eddahab e dispositivi d’accompagnamento", "Partenariati Nord-Sud e ritorno di esperienza" e "Sinergie e partenariati nella zona ECOWAS".

Oltre ai panel, saranno organizzati incontri Business to Business (BtoB) e Business to Government (BtoG) per permettere ai numerosi partecipanti di identificare e valorizzare le loro sinergie nella regione e nell’area ECOWAS.





- Notizia riguardo alla questione del Sahara occidentale/Corcas-

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2024