الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
martedì 23 aprile 2024
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Notizie importanti

La Tunisia, contro il parere del Giappone e in violazione del processo di preparazione e delle norme stabilite, ha deciso unilateralmente di invitare l’entità separatista


Il Marocco ha deciso di non partecipare all'ottavo Vertice della TICAD che si tiene in Tunisia il 27 e 28 agosto e di richiamare immediatamente in consultazione l'Ambasciatore di SM il Re a Tunisi.

La decisione giunge in seguito all’atteggiamento di questo paese nel quadro del processo del forum di cooperazione Giappone-Africa che conferma in modo flagrante la sua ostilità nei confronti del Regno, riferisce venerdì il ministero degli Affari esteri, della Cooperazione africana e dei marocchini residenti all’estero.

"Dopo aver moltiplicato recentemente le posizioni e gli atti negativi nei confronti del Regno del Marocco e dei suoi interessi superiori, l’atteggiamento della Tunisia nel quadro del processo della TICAD (forum di cooperazione Giappone-Africa) conferma in modo flagrante la sua ostilità", precisa il ministero in un comunicato.

Infatti, la Tunisia, contro il parere del Giappone e in violazione del processo di preparazione e delle regole stabilite, ha deciso unilateralmente di invitare l’entità separatista, aggiunge la stessa fonte, rilevando che l’accoglienza riservata dal capo dello Stato tunisino al capo della milizia separatista è un atto grave e inedito, che offende profondamente i sentimenti del popolo marocchino e delle sue forze vive.

Di fronte a questo atteggiamento ostile e lesivo delle relazioni fraterne che i due paesi hanno sempre mantenuto, il Regno del Marocco ha deciso di non partecipare all'ottavo Vertice della TICAD che si tiene in Tunisia il 27 e 28 agosto corrente e di richiamare immediatamente in consultazione l'Ambasciatore di Sua Maestà il Re a Tunisi, prosegue il comunicato.

Questa decisione non intacca i forti e intatti legami tra i popoli marocchino e tunisino, legati da una storia comune e da un destino condiviso, insiste il ministero.

Non mette in discussione l'attaccamento del Regno del Marocco agli interessi dell'Africa e alla sua azione in seno all'Unione africana, né rimette in discussione l'impegno del Regno in seno alla TICAD, conclude il comunicato.



- Notizia riguardo alla questione del Sahara occidentale/Corcas-

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2024