الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
martedì 23 aprile 2024
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Notizie importanti

L'Unione europea (UE) resta attaccata alla sua posizione sulla controversia sul Sahara marocchino, ricordando a gran voce che "prende atto positivamente degli sforzi seri e credibili portati avanti dal Marocco".


D'altra parte, l'UE sostiene "fermamente gli sforzi del Segretario generale dell'ONU volti a raggiungere una soluzione politica giusta, realistica e duratura, reciprocamente accettabile alla questione del Sahara", sulla base di "un compromesso e conformemente alle risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, in particolare la risoluzione 2602 del 29 ottobre 2021".

La risoluzione 2602 del Consiglio di sicurezza dell'ONU, si ricorda, conferma il "continuum" del processo delle tavole rotonde - con le sue modalità e con i suoi quattro partecipanti: il Marocco, l'Algeria, la Mauritania e il Polisario - come "unico e unico" quadro per la risoluzione della controversia regionale intorno al Sahara marocchino.

Questa posizione dell'UE, chiara e immutata, è stata ribadita giovedì dalla portavoce dell'Alto rappresentante dell'UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Nabila Massrali, in una dichiarazione alla MAP.

La portavoce ha colto l'occasione per sottolineare che "l'UE resta quindi fermamente impegnata a sostenere il lavoro dell'inviato personale del Segretario generale, Staffan de Mistura", insistendo sul fatto che l'UE "incoraggia tutte le parti" a impegnarsi al suo fianco per la ripresa del processo politico, sottolineando l'importanza di preservare la stabilità della regione attraverso un maggiore dialogo e un approccio costruttivo".

Queste parole della portavoce, che fanno seguito alle recenti dichiarazioni del capo della diplomazia europea ai media spagnoli, sottolineano ancora una volta che "la posizione dell'UE è chiara" ed "era stata illustrata nella dichiarazione politica congiunta UE-Marocco del giugno 2019".

In un'intervista rilasciata mercoledì dall'EFE, l'Alto rappresentante dell'UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell, aveva sottolineato che la posizione dell'UE sulla questione del Sahara marocchino "è esposta nella dichiarazione comune del 2019 con il Marocco".

Facendo riferimento agli sforzi seri e credibili del Marocco, l’UE si inserisce così nella continuità delle 18 risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, che hanno successivamente confermato la preminenza dell’iniziativa marocchina di autonomia, che resta e sarà l’ultima e definitiva soluzione a questa controversia regionale.


-Notizia riguardo alla questione del sahara occidentale/Corcas-









 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2024