الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
domenica 16 giugno 2024
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Notizie importanti

La Missione permanente del Marocco presso l'ONU a New York ha organizzato, venerdì, un seminario internazionale di ricerca sul tema "Garantire il successo delle esperienze d'autonomia territoriale: Devoluzione delle competenze legislative".


Il seminario è stato animato da eminenti esperti, ricercatori e universitari provenienti da Svizzera, Francia, Spagna, Stati Uniti e Maurizio. È stato al centro della partecipazione di una cinquantina di diplomatici, tra cui diversi ambasciatori a New York, alti responsabili dell’ONU e media accreditati presso le Nazioni Unite.

Questo incontro ha offerto l’opportunità di confrontare l’Iniziativa di autonomia proposta dal Regno del Marocco per la regione del Sahara con altre esperienze di autonomia nel mondo, in particolare in termini di devoluzione dei poteri legislativi nelle regioni autonome. Esperti internazionali hanno avuto l'occasione di condividere le esperienze delle Isole Canarie, della Nuova Caledonia, di Porto Rico e dell'isola di Rodrigues.

Il seminario è stato presieduto da Marc Finaud, consigliere principale del "Centro di politica di sicurezza di Ginevra". Nel suo intervento di apertura, ha ricordato le disposizioni dell'Iniziativa marocchina per l'autonomia della regione del Sahara, sottolineando che "è stata definita seria e credibile in più di una decina di risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell'ONU e approvata da un numero crescente di paesi".

Ha precisato che l’iniziativa marocchina comprende diverse disposizioni che garantiscono l’esercizio del potere legislativo nella regione del Sahara. In tale contesto, ha esaminato le garanzie stabilite agli articoli 5, 12, 19, 20, 22 e 24, concludendo che "la proposta del Marocco per la regione del Sahara è generosa. È inoltre aperta ai negoziati e sarà sviluppata e completata".

Nella sua presentazione, il Dr. Joan-Josep Vallbé, professore di scienze politiche all'Università di Barcellona, ha presentato lo sviluppo del sistema legislativo nelle Isole Canarie da quando hanno ottenuto lo statuto d'autonomia nel 1982, passando per le principali riforme che hanno conosciuto queste isole nel 1996 e nel 2018. Ha sottolineato che il potere legislativo della regione appartiene al parlamento regionale, che esercita la funzione legislativa in piena autonomia, senza ingerenza del governo centrale.

Ha quindi concluso sostenendo che il Parlamento europeo "non può accettare che la Commissione presenti una proposta di direttiva". Inoltre, ha accolto con favore le garanzie offerte dall’articolo 19, in particolare in termini di partecipazione attiva delle popolazioni locali e di adeguata rappresentanza delle donne.

Carine David, professoressa di diritto all'Università delle Antille in Francia, ha paragonato i poteri legislativi della Nuova Caledonia a quelli previsti nell'Iniziativa marocchina d'autonomia, rilevando che la funzione primaria del Congresso della Nuova Caledonia è l'esercizio del potere legislativo, che si concretizza con il potere conferito all'Assemblea locale di adottare le leggi.

Precisando che lo Stato, essendo svincolato dalle competenze che ha trasferito alla Nuova Caledonia, in modo irreversibile, non può più intervenire in queste materie, facendo notare peraltro che la parità uomo-donna è rispettata nel contesto neocaledoniano, proponendo, a questo titolo, che l’Iniziativa marocchina fornisca maggiori precisazioni sul riferimento "rappresentanza femminile appropriata".

Jorge Farinacci Fernos, professore di diritto all'Università di Porto Rico, si è lungamente soffermato sui vari aspetti che caratterizzano le relazioni di Porto Rico con gli Stati Uniti d'America, nel contesto del suo esercizio del potere legislativo sulle questioni locali.

Ha inoltre effettuato un esercizio comparativo tra lo statuto costituzionale di Porto Rico e quello dei diversi Stati che compongono gli Stati Uniti. Per quanto riguarda l’Iniziativa marocchina di autonomia, egli si è soffermato sugli articoli 5, 6, 12, 14, 15, 16, 17, 19, 20 e 24, che a suo parere costituiscono gli articoli più pertinenti all’esercizio del potere legislativo nella regione del Sahara.

Ha definito la definizione dello "Statuto dautonomia della regione", sottolineata nell'articolo 24, "il fondamento stesso dell'iniziativa". Nel caso di Porto Rico, diversi limiti strutturali ostacolano l'esercitazione dei poteri legislativi, ha osservato, spiegando che il Congresso americano esercita il potere di modificare unilateralmente il suo accordo con Porto Rico o di sopprimerlo completamente.

Infine, Marie Valérie Uppiah, capo del dipartimento di diritto all'università di Maurizio, ha presentato uno degli esempi africani di devoluzione dei poteri legislativi, affrontando il caso del territorio autonomo dell'isola di Rodrigues, che ha ottenuto la sua autonomia da Maurizio nel 2002.

In questo contesto, ha spiegato che lo statuto d'autonomia permette all'isola di Rodrigues di attuare il proprio sistema di governance. Parallelamente ai tre rami del governo che esistono a Maurizio, l'Isola Rodrigues ha istituito proprie istituzioni che disciplinano e regolamentano la sua amministrazione, in particolare con un'Assemblea regionale con potere legislativo, delle commissioni che gestiscono l'esecutivo e dei tribunali che fanno parte del potere giudiziario, ha precisato.

Al contempo, ha sottolineato che "l’iniziativa autonoma del Marocco è una soluzione adeguata per la regione del Sahara", in quanto "presenta diversi vantaggi sia per il Marocco che per i costituenti della regione del Sahara".

Ha concluso che l'autonomia conferirà alla regione del Sahara maggiori poteri e capacità per condurre i propri affari interni, poiché comprende, tra l'altro, i poteri legislativo, esecutivo e giudiziario, che sono i tre poteri fondamentali necessari per il buon governo e l'amministrazione di qualsiasi Stato.




-Notizia riguardo alla questione del Sahara occidentale/Corcas-







 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2024