الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
venerdì 7 ottobre 2022
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Notizie importanti

Un intergruppo parlamentare di sostegno al piano d'autonomia nel Sahara marocchino è appena nato su iniziativa di diversi deputati e senatori appartenenti a diversi gruppi politici italiani, annunciano, lunedì, i parlamentari Marco Di Maio e Urania Papatheu in un comunicato.


In risposta all'appello del Consiglio di sicurezza e della comunità internazionale, "il Regno ha avviato una dinamica positiva attraverso il piano d'autonomia nel Sahara marocchino, sostenuto da diversi paesi africani, arabi, asiatici e americani", hanno indicato i parlamentari italiani.

"Il nostro obiettivo è quello di rafforzare gli sforzi delle Nazioni Unite per giungere a una soluzione politica, pragmatica e realizzabile, basata sul compromesso", hanno spiegato, notando che "molti paesi europei ritengono che il piano di autonomia rappresenti la soluzione più seria e credibile per porre fine a questa controversia".

"L'Italia prende in considerazione gli sforzi del Marocco per giungere a una soluzione politica giusta, come ha ben dichiarato il Ministro degli esteri italiano Luigi Di Maio in occasione della sua recente visita in Marocco", hanno ricordato, precisando che l'azione di questo gruppo, nato da un'intenzione positiva e proattiva, si iscrive in questa ottica".

"La controversia sul Sahara marocchino è uno degli ostacoli che impediscono al Maghreb di unirsi e affrontare, in modo forte e solidale, le molteplici sfide comuni che la regione deve affrontare in materia di sicurezza, terrorismo, cambiamento climatico", hanno affermato i deputati italiani.

L'iniziativa di autonomia proposta dal Marocco nel 2007 per porre fine al conflitto artificiale che circonda il Sahara marocchino sta acquisendo sempre più notorietà, credibilità e visibilità.
Dopo gli Stati Uniti, molti paesi africani, arabi e asiatici sono stati attorno alla Germania, alla Spagna e, più recentemente, ai Paesi Bassi a riconoscere il piano di autonomia come l'unica soluzione seria, credibile e realistica alla disputa regionale creata di tutto punto attorno al Sahara marocchino.



-Notizia riguardo alla questione del Sahara occidentale/Corcas-

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2022