الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
venerdì 7 ottobre 2022
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Notizie importanti

La Spagna considera l’iniziativa autonoma del Marocco la base più seria, realistica e credibile per la risoluzione della controversia sul Sahara


Il Marocco e la Spagna hanno adottato una dichiarazione congiunta al termine dei colloqui tra Suo Maestà il Re Mohammed VI e il presidente del governo spagnolo, Pedro Sánchez, che effettua, su invito del Sovrano, una visita al Regno nel quadro di una nuova tappa di partenariato tra i due paesi.

Il testo integrale della dichiarazione congiunta recita:

"Su invito di Suo Maestà il Re Mohammed VI, il Presidente del Governo spagnolo, S.E. Pedro Sánchez, ha effettuato una visita ufficiale nel Regno del Marocco il 7 aprile 2022.

Nel corso della visita, Suo Maestà il Re e Sua Eccellenza il Presidente del Governo spagnolo hanno avuto discussioni approfondite sulle relazioni bilaterali.

Al termine delle discussioni è stata adottata la seguente dichiarazione:

La lettera inviata dal Presidente del Governo spagnolo, S.E. Pedro Sánchez, a Sua Maestà il Re Mohammed VI il 14 marzo 2022 e il colloquio telefonico tra il Sovrano e il Presidente del Governo spagnolo il 31 marzo hanno aperto una nuova pagina nelle relazioni tra il Regno del Marocco e il Regno di Spagna.

Il Marocco e la Spagna, consapevoli dell’ampiezza e dell’importanza strategica dei legami che li uniscono e delle legittime aspirazioni dei due popoli alla pace, alla sicurezza e alla prosperità, avviano oggi la costruzione di una nuova tappa nelle loro relazioni bilaterali.

Basata sui principi della trasparenza, del dialogo permanente, del rispetto reciproco, del rispetto e dell'attuazione degli impegni e degli accordi firmati dalle due parti, questa nuova tappa risponde all'appello di Suo Maestà il Re Mohammed VI, di "inaugurare una tappa inedita nelle relazioni tra i due paesi", e di Sua Maestà il Re Felipe VI a "camminare insieme per materializzare questa nuova relazione". Corrisponde, inoltre, alla volontà del presidente del governo spagnolo, S.E. Pedro Sánchez di "costruire una relazione su basi più solide".

I due Paesi intendono quindi elaborare una tabella di marcia ambiziosa e sostenibile.

La visita in Marocco del Presidente del Governo spagnolo costituisce un momento importante per consolidare questa tabella di marcia e definire le priorità della prossima riunione ad alto livello che si terrà entro la fine dell'anno in corso.

Su questa base, la nuova tabella di marcia comprende i seguenti elementi:

1. la Spagna riconosce l’importanza della questione del Sahara per il Marocco e gli sforzi seri e credibili del Marocco nel quadro delle Nazioni Unite per trovare una soluzione reciprocamente accettabile; A questo titolo, la Spagna considera l’iniziativa marocchina di autonomia, presentata nel 2007, come la base più seria, realistica e credibile per la risoluzione di questa controversia.

2. Le questioni di interesse comune saranno trattate in uno spirito di fiducia, nella concertazione, lontano dagli atti unilaterali o dai fatti compiuti.

3. la piena normalizzazione della circolazione delle persone e delle merci sarà ripristinata in modo ordinato, compresi adeguati dispositivi di controllo doganale e delle persone a livello terrestre e marittimo.

4. i collegamenti marittimi di passeggeri tra i due paesi saranno ripristinati immediatamente e in modo graduale fino all’apertura di tutte le frequenze.

5. I preparativi per l’operazione Paso del Estrecho/Marhaba saranno avviati in questa stessa prospettiva.

6. sarà riattivato il gruppo di lavoro sulla delimitazione degli spazi marittimi sulla costa atlantica, con l’obiettivo di realizzare progressi concreti.

7. Saranno avviate discussioni sulla gestione dello spazio aereo.

8. la cooperazione in materia di migrazione sarà rilanciata e rafforzata. Il Gruppo permanente ispano-marocchino sulla migrazione si riunirà prossimamente.

9. il coordinamento nel quadro delle rispettive presidenze del processo di Rabat, nel periodo 2022-2023, sarà realizzato in modo da mettere in evidenza la cooperazione esemplare tra i due paesi in questo settore, grazie a un approccio globale ed equilibrato del fenomeno migratorio.

10. La cooperazione settoriale sarà riattivata in tutti i settori di interesse comune: economico, commerciale, energetico, industriale e culturale, tra gli altri.
11. La facilitazione degli scambi economici e dei collegamenti tra i due Paesi sarà oggetto di una riunione prossimamente.

12. I settori dell’istruzione, della formazione professionale e dell’insegnamento superiore saranno prioritari in questa nuova tappa. A tal fine sarà istituito un gruppo di lavoro specifico.

13. la cooperazione culturale sarà rafforzata. In tale contesto sarà istituito un gruppo di lavoro settoriale nel settore della cultura e dello sport. Un nuovo slancio sarà impresso al consiglio d’amministrazione della Fondazione delle tre culture.

14. Le relazioni di attività delle riunioni e dei gruppi di lavoro istituiti o riattivati saranno presentate alla riunione ad alto livello.

15. I due paesi avvieranno scambi sull’aggiornamento del Trattato di Buon Vicinato, Amicizia e Cooperazione del 1991, sulla base dei principi, dei parametri e delle priorità che dovranno guidare le loro relazioni bilaterali nei prossimi anni.

16. Suo Maestà il Re Mohammed VI e il Presidente del Governo spagnolo, S.E. Pedro Sánchez, designeranno un comitato incaricato dell'attuazione della presente dichiarazione entro un termine di tre mesi".




-Notizia riguardo alla questione del Sahara occidentale/Corcas-

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2022