الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
domenica 16 giugno 2024
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Notizie importanti

La decisione del governo delle isole Seicelle di ritirare il suo riconoscimento pretese di rasd è "un'azione coraggiosa" che deve essere salutata, ha sottolineato il quotidiano nigeriano "The Guardian", nella sua consegna di domenica scorsa.



Secondo il giornale, gli analisti versati nella storia africana "hanno sempre affermato in modo esplicito che Sahara occidentale fa parte del regno del Marocco", ricordando che forze di manipolazione esterne hanno forzato paesi africani a riconoscere rasd, cosa che ha portato il Marocco a ritirarsi dalla Organizzazione dell'unità africana (attuale Unione africana) come protesta.

Il quotidiano ricorda che la repubblica delle isole Seicelle ha sottolineato, in una lettera indirizzata il 18 marzo alla commissione dell'Unione africana, che "sul modello della maggioranza dei paesi africani che sostengono il processo onusiano in corso per il regolamento del conflitto del Sahara, la repubblica delle isole Seicelle ha deciso di ritirare il suo riconoscimento di rasd".

La ricerca di una soluzione politica alla questione del Sahara è diventata tanto più urgente, dopo il ritorno in Marocco di un centinaio di Sahariani, ha indicato il giornale, aggiungendo che la maggioranza di quest'ultimi aveva preso parte al congresso di Gjijimat organizzato, nel dicembre 2007, per condannare il discorso bellicoso del Polisario ed espresso la loro adesione totale alla proposta marocchina d'autonomia.

Fonte : MAP

-Notizia riguardo alla questione del Sahara Occidentale / Corcas -

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2024