الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
lunedì 20 maggio 2024
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Notizie importanti


La persistenza della crisi attorno alla questione del Sahara, mantenuta dall'Algeria e "Polisario", costituisce un "elemento aggravante del pericolo terroristico" nella zona sahelo sahariana, ha affermato M.Charles Saint Prot, direttore dell'osservatorio di studi geopolitici a Parigi.




 "In questa vasta zona male controllata, che è lo spazio sahelo sahariano, si sa che prosperano i trafficanti di armi o di droga." È un rifugio per i banditi ed i terroristi e sono un vera fortuna insperata per i gruppi estrimistà siccome Al-Qaïda che cerca un posto di organizzarsi, un po'come le zone tribali tra l'Afganistan ed il Pakistan ", ha sottolineato M.Saint Prot in un'intervista accordata lunedì alla MAP."

"Di conseguenza, la persistenza della crisi attorno alla questione del Sahara, mantenuta dall'Algeria e Polisario, può costituire un elemento aggravante del pericolo terroristico", ha detto.

Per Charles Saint Prot, anche direttore della rivista "studi geopolitici", l'assassinio in Mauritania di quattro francesi, il 24 dicembre 2007, da parte di un gruppo terroristico legato alla nebbiosa "Al Qaïda in Magreb islamico", l'omicidio di molti soldati mauritaniani e le minacce che hanno condotto all'annullamento del raduno Dakar "vengono a ricordarci che lo spazio sahélo sahariano è diventato un rifugio per i gruppi terroristici legati ad Al Qaïda ed al terrorismo".

 "Il pericolo riguarda tutti i paesi della regione tanto l'Algeria, il Marocco, la Mauritania e la Tunisia che il Niger, il Mali o il Ciad." Esiste un tipo di + zona grigia + su molte migliaia di chilometri tra il sud del Magreb e l'Africa subsahariana ", ha aggiunto."


 "è dunque il momento di porre fine alla presenza di un gruppo armato ed incontrollato come Polisario, un movimento separatista inquadrato, nutrito, sovvenzionato, fornito in armi ed in munizioni e guidato nella sabbia diplomatica dal regime algerino".

 

 Fonte: MAP


- Notizia riguardo alla questione del Sahara occidentale / Corcas -

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2024