الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
lunedì 20 maggio 2024
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Notizie importanti

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione, il Sig. Mohamed Benaïssa, ha reiterato, lunedì dinanzi all'Assemblea Generale dell'ONU, l'impegno del Marocco ad andare avanti in vista di una soluzione definitiva alla questione del Sahara nell’ambito della sovranità del Regno e sulla base dell'iniziativa d’autonomia la quale, egli ha detto, ha avviato la dinamica dei negoziati in corso sotto l'egida delle Nazioni Unite.  
 



Il Marocco che ha partecipato di buona fede e con uno spirito costruttivo a due round dei negoziati sul Sahara, ha ricordato il Sig. Benaïssa, "reitera il suo impegno di andare avanti in questo processo, in vista di giungere ad una soluzione definitiva a questa disputa nel quadro della sovranità nazionale del Regno e della sua integrità territoriale, e sulla base dell'iniziativa di autonomia, in quanto ultimo obiettivo di questo processo dei negoziati ed in quanto offerta aperta, flessibile ed indivisibile."  

"L'iniziativa marocchina ha aperto delle prospettive promettenti in vista di sorpassare l’impasse che questo dossier conosce al livello dell’ONU, presentando i fondamenti di una soluzione politica, realista, definitiva ed applicabile ad una disputa regionale che ostacola l'edificazione dell’unione magrebina forte, omogenea ed interattiva col suo ambiente naturale geopolitico", ha aggiunto il ministro, notando che quest’iniziativa, frutto di vaste consultazioni internazionali e di un largo processo di consultazioni sul piano interno, è conforme alla legalità internazionale. 

Ha ricordato che "alla luce di questa dinamica positiva, il Consiglio di Sicurezza ha adottato la risoluzione 1754 che ha costituito una rottura con gli approcci e le proposte anteriori nel trattamento di questo dossier, poiché ha invitato al negoziato, prendendo in considerazione i recenti sviluppi, particolarmente l'iniziativa marocchina e gli sforzi del Marocco qualificati, a questo effetto, dal Consiglio di Sicurezza di ‘serio e credibile’.” 

"La questione del Sahara marocchino, una delle dispute regionali di lunga durata in Africa, conosce una importante svolta storica in seguito all’avviamento dei negoziati di Manhasset", ha, inoltre, affermato il Sig. Benaïssa. 

Dopo aver ricordato che la presente sessione dell'assemblea generale si tiene alla vigilia della celebrazione del 60 anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo e dell'invio della prima missione dell’ONU per il mantenimento della pace, ha sottolineato, peraltro, la disposizione del Marocco a partecipare agli sforzi che mirano alla consacrazione di un consenso internazionale riguardante i concetti dei diritti dell'uomo affinché non siano più oggetto di confronto e di opposizione, ma piuttosto di cooperazione e di concertazione. 

"Questi concetti non rimarrebbero dei semplici valori universali, ma dovrebbero tradursi in realtà concrete, prendendo in considerazione la diversità e l'indivisibilità dei diritti dell'uomo", ha  sostenuto il Sig. Benaïssa. 
 
Fonte: MAP

- Notizia riguardante la questione del Sahara occidentale -

 

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2024