الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
martedì 23 aprile 2024
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Notizie importanti

L'ONG britannica Freedom For All ha rimpianto il contenuto del rapporto della missione dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite ai Diritti dell'Uomo (ACDU) sul Sahara che "rimette in causa l'imparzialità e l'obiettività della reputazione dell’ACDU", ha deplorato.
 



In una lettera inviata alla Sig.ra Louise Arbour, Alto Commissario per i Diritti dell'Uomo, in risposta alla pubblicazione del detto rapporto, l'ONG ha indicato che questo documento può avere, nel futuro, delle conseguenze negative e ed impreviste per le Nazioni Unite in quanto istituzione, per l’ACDU e per il suo personale in particolare."  
  
  "Mentre comprendiamo le frustrazioni del personale dell’ACDU di non aver potuto ottenere l'autorizzazione richiesta per accedere ai campi dei profughi di Tindouf per parlare con le persone che vivono sotto il controllo del Polisario, crediamo che questo insuccesso abbia minato seriamente questa missione e compromesso la credibilità e la capacità dell’ACDU ad indagare sugli abusi dei diritti dell'uomo in un modo obiettivo ed esatto, nel futuro", sottolinea la lettera firmata dalla Sig.ra Tanya Warburg, Direttrice di questa ONG.  
  
  Freedom For All che si è detta "costernata" in quanto alle fughe di cui ha fatto oggetto il rapporto, prima della sua ratifica dalle istituzioni competenti, ha enumerato le ragioni della sua scontentezza, chiedendosi perché la missione dell’ACDU, (15-23 maggio e 19 giugno 2006), non ha accorciato le sue attività quando il suo personale ha "constatato che l'accesso ai campi ed al regime algerino era limitato."  
  
  "Perché sembra che l’ACDU abbia preso parte a ciò che sembra essere una missione ed un rapporto parziale? Ha creduto che questo tipo di interpretazione/descrizione aiuterebbe a risolvere il conflitto e a mettere fine alle sofferenze dei rifugiati sahrawi sapendo che il suo personale è stato impedito di parlare a coloro che vivono nei campi di Tindouf, sotto il controllo del Polisario, ed ai bambini che sono stati deportati in Cuba contro la volontà dei loro genitori? Il personale dell’ACDU non avrebbe dovuto sporgere denuncia presso lo Stato  membro coinvolto dell'ONU, l'Algeria, e riconoscere che il suo compito era impossibile", s’interroga l'ONG.  
  
  Il rapporto nota che "a causa della sua incapacità di accedere liberamente ai campi di Tindouf, l’ACDU non è stato in grado di descrivere e di commentare le condizioni di vita in questi campi e le restrizioni alle quali sono sottomessi i rifugiati sahrawi. Questo compromette certamente sia la missione sia le conclusioni alle quali è giunto il rapporto."  
  
 Freedom For All s’interroga anche sulle ragioni che hanno portato il personale dell'ONU a non incitare l'Algeria ad applicare le convenzioni e gli statuti, relativi ai prigionieri di guerra che ha ratificato.  
  

 "Perché l’ACDU si è riferito alla RASD in quanto Stato, mentre questa ultima non gode di nessun riconoscimento dell’ONU, invece di chiamare “il fronte Polisario per il suo nome?", si chiede ancora l'ONG britannica, facendo notare che l’ACDU avrebbe potuto essere in misura "di tirare alcune conclusioni" a partire dal momento in cui non è riuscito - secondo le sue parole - ad ottenere delle prove del successo della sua visita ai campi di Tindouf.  
  
  L’ACDU non avrebbe dovuto redigere un rapporto considerando il suo insuccesso a condurre buon termine la sua missione (): la sua colletta incompleta delle prove ed il fatto di basarsi sui  ‘si dice’ rimette in questione in modo fondamentale la sua capacità ad intraprendere, all'avvenire, delle missioni nelle zone di conflitto, portante così, seriamente, pregiudizio alla rispettabilità ed alla reputazione delle Nazioni Unite e dell’ACDU in particolare", nota Freedom For All, in conclusione, sperando di ottenere una risposta alla sua missiva.  
 

-Attualità concernente la questione del sahara Occidentale-

 

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2024