الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
venerdì 7 ottobre 2022
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Notizie importanti

Il Vice Primo Ministro italiano e Ministro degli Affari Esteri, il sig. Massimo D’Alema, ha ricevuto martedì a Roma, la delegazione ministeriale inviata da SM il Re Mohammed VI, che l'ha informato delle grandi linee della proposta di autonomia che il Marocco conta presentare alle Nazioni Unite, riporta la MAP.



La delegazione, composta dai Sigg. Chakib Benmoussa, ministro degli Interni, Taib Fassi Fihri, ministro delegato agli Affari Esteri ed alla Cooperazione, Fouad Ali El Himma, ministro delegato all'interno e Mohamed Yassine Mansouri, Direttore Generale degli Studi e della Documentazione, ha sottolineato che la proposta marocchina è il frutto di ampie concertazioni democratiche, trasparenti ai livelli nazionali e locali.

Questo progetto, ha aggiunto la delegazione, è stato elaborato con la partecipazione delle varie istanze politiche e dei componenti delle popolazioni delle province del Sud, rappresentati a seno al CORCAS, e si iscrive nel quadro del progetto di società democratica e moderna avviato da Sua Maestà il Re Mohammed VI.

I membri della delegazione hanno ricordato anche che la proposta di autonomia è conforme alla legalità internazionale e le norme internazionali in questo campo, nel rispetto della sovranità del Regno e della sua integrità territoriale.

Il Marocco, hanno ricordato, ha preso l'iniziativa di elaborare questo progetto che mira ad instaurare un dialogo aperto e costruttivo con le altre parti, con l’obbiettivo di trovare una soluzione consensuale a questa contesa artificiale e di assicurare la pace e la stabilità nella regione dopo che le precedenti proposte si sono rivelate inapplicabili, come l'ha affermato il segretario generale dell'ONU.

La proposta marocchina ha rilevato la delegazione è in perfetta armonia con i numerosi appelli lanciati dal consiglio di sicurezza a favore della ricerca di una soluzione politica giusta, duratura ed accettata dalle parti.

I membri della delegazione marocchina hanno assicurato che il progetto di autonomia attesta della buona fede del Marocco ed offre un'opportunità storica per uscire dall’impasse attuale ed avanzare sulla via della pace e della stabilità nel bacino mediterraneo e nell'integrazione magrebina, e risponde anche alle attese della comunità internazionale poiché sorge di una visione aperta dell'avvenire caratterizzato dalla credibilità e dal realismo.

Fonte: MAP

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2022