الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
giovedì 1 dicembre 2022
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Notizie importanti

La Spagna ha lanciato, martedì, un appello a tutte le parti direttamente coinvolte affinché riavviino il dialogo ed i negoziati", stimando che il piano di autonomia lanciato dal Marocco deve servire di "via per riavviare il dialogo tra tutte le parti per giungere ad un accordo definitivo che rispetti i principi delle Nazione Unite", riporta l’agenzia MAP.



"Mi rivolgo a tutte le parti direttamente coinvolte affinché riavviino il dialogo ed i negoziati", ha indicato il capo del governo spagnolo, il sig. José Luis Rodriguez Zapatero, durante una conferenza stampa congiunta tenutasi a Rabat col Primo Ministro, il sig. Driss Jettou, al termine della settima sessione della Riunione d’alto livello tra il Marocco e la Spagna. 

Il capo del governo spagnolo ha indicato che il suo paese ha "accolto con interesse" l'iniziativa del Marocco di presentare il piano d’autonomia all'ONU, un piano che deve servire di "via per riavviare il dialogo tra tutte le parti per giungere ad un accordo definitivo che rispetta i principi delle Nazione Unite." 

"La Spagna è disposta a contribuire nel miglior modo possibile e con la sua migliore diplomazia a facilitare tale obiettivo e, tentare dopo 30 anni di porre termine ad un conflitto, la cui risoluzione approfitterà notevolmente a tutti", ha affermato il Primo ministro spagnolo, reiterando l'impegno del suo governo ad attivare i suoi "migliori servizi e la sua migliore diplomazia" per contribuire al rilancio di un "dialogo tra le parti" coinvolte nel conflitto del Sahara, nella ricerca di una soluzione a questo problema. 

"Abbiamo affrontato la questione del Sahara, e ci siamo impegnati a risolvere tale questione, convinti che la situazione attuale non approfitta a nessuna parte", ha aggiunto il capo del governo spagnolo.  
Il sig. Zapatero ha indicato che la parte spagnola ha "ascoltato attentamente" la proposta marocchina relativa al progetto d’autonomia per le province del Sud.   
   
"riteniamo che quest’iniziativa è di natura tale da contribuire ad instaurare dei negoziati diretti tra le parti sotto gli auspici dell’ONU ", ha proseguito il capo del governo spagnolo, augurando che ciò si realizzi il più presto possibile". 

 Ha riaffermato "la volontà costruttiva" di Madrid di "giungere ad un accordo che implica tutte le parti coinvolte nel contenzioso storico del Sahara", rilevando che "l'atteggiamento responsabile della Spagna consiste nel essere costruttivi e nel contribuire alla ricerca di un accordo". "è ciò che andiamo a fare, e ciò che ho espresso dall'inizio ed è ciò che ho reiterato al Primo Ministro", ha detto. 

Ha sottolineato a questo proposito che la diplomazia spagnola "lavorerà intensamente" su questa questione, "e si augura l'avvio immediato di una nuova fase di dialogo nel quadro dell’ONU, delle risoluzioni delle Nazione Unite e della legalità internazionale". "è ciò che deve fare la Spagna ed è ciò che farà" su questo argomento, egli ha concluso. 
   Fonte: MAP
-Attualità concernente la questione del sahara Occidentale-

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2022