الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
domenica 20 settembre 2020
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Stampa audiovisiva

 Il presidente del Consiglio reale consultivo per gli affari del Sahara, il Sig. Ould governance Khalihenna, il Lunedi a Rabat, condanna con forza la visita recentemente fatta da alcune persone nei campi di Tindouf, in Tindouf.



Ed il signor Khalihenna Ould Rashid  in un incontro con la stampa ha ribadito che queste persone hanno, con questa visita, "il lavoro è inaccettabile e moralmente inaccettabile", osservando che tutti i paesi non accettano che i cittadini che cospirano con un paese straniero, contro i loro interessi nazionali.

Ha detto che queste persone, che già alcuni di loro hanno beneficiato di una grazia reale, godono della libertà di espressione e libertà di movimento e di viaggi in paesi stranieri, aggiungendo che si sono incontrati con le organizzazioni internazionali che hanno visitato la regione sui diritti umani , come il Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, la Commissione d'inchiesta inviata dal Parlamento europeo, l'Organizzazione per la Human Rights Watch .

Il presidente del Consiglio reale consultivo per gli affari del Sahara ha notato che i risultati ottenuti dal Marocco infastidire i nemici dell'integrità territoriale, sottolineando che la proposta del Regno di concedere ampia autonomia per il Sahara è credibile.

I rifuggiati dei campi di Tindouf sono chiamati a tornare al loro paese del Marocco e di non cedere "all'argomento futile", affermando che il Regno è determinato ad andare avanti per completare l'installazione di sua integrità territoriale.

 

Fonte : Corcas

-Notizia riguardo alla questione del Sahara Occidentale/Corcas-

 

 

 

 

 

 

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2020