الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
martedì 20 agosto 2019
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Stampa scritta

L'Iran ha esteso le sue operazioni al di là del Medio Oriente aprendo un nuovo fronte in Nordafrica, con l'addestramento ed il finanziamento del Polisario, riporta il quotidiano britannico a grande estrazione, "The Sun".



In un articolo pubblicato sul suo sito Internet, la pubblicazione britannica precisa che Teheran è accusata di comportare ed armare le milizie del Polisario, che vedono in queste manovre, un tentativo di aprire un nuovo fronte nel suo combattimento contro gli occidentali.

Condotti dalle unità militari iraniane della brigata Al Qods, questi rapporti d'affari intervengono dopo il caos che Teheran ha seminato in Medio Oriente, attizzando i conflitti in Siria, in Libano ed in Iraq, ricorda il quotidiano.

Questo genere di informazioni è "preoccupante" in particolare per il Downing Street (ufficio del Primo Ministro britannico), nota "The Sun", che ricorda che la brigata Al Qods, fabbricante di disordine in Medio Oriente, erano una delle tre ragioni che hanno spinto gli Stati Uniti a ritirarsi dall'Accordo nucleare con l'Iran, come lo ha annunciato il presidente americano Donald Trump.

La morte di decina di soldati britannici nel sud del Iraq è stata anche attribuita a quest'unità segreta, che ha aiutato i ribelli sciiti a fabbricare macchine intrappolate devastatrici, prosegue il quotidiano.


- Notizia riguardo alla questione del Sahara Occidentale/Corcas-

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2019