الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
martedì 20 agosto 2019
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Stampa scritta

Il re Felipe VI della Spagna ha ricevuto, lunedì, il presidente dell'Associazione canarienne delle vittime del terrorismo (Acavite), Lucía Jiménez, che la ha sensibilizzata sugli attentati commessi dal Polisario al Sahara all'epoca coloniale e sulla situazione delle vittime che non hanno ricevuto aiuti da quest'epoca.



La Sig.ra Jiménez è stata ricevuta dal sovrano spagnolo in margine ad una cerimonia di consegna del premio dei diritti umani Adolfo Suárez, attribuiti dalla fondazione spagnola delle vittime del terrorismo.

Secondo il giornale spagnolo Provincia, il re Felipe VI ha mostrato il suo interesse ad informarsi sui diversi aspetti e questioni non ancora risolti per le vedove e orfani delle vittime di quest'attentati, come è il caso delle persone che lavoravano all'impresa Fosboucraa quando il Sahara era una colonia spagnola.

Il giornale, che cita Acavite, ricorda che il Marocco e la Spagna erano legati all'epoca da un accordo di sicurezza, di protezione e d'aiuto per i lavoratori qualificati spagnoli e le loro famiglie direttamente interessati dagli attentati commessi dal Polisario sul sito Fosboucraa tra il 1974 ed il 1977.

- Notizia riguardo alla questione del Sahara Occidentale/Corcas-

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2019