الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
mercoledì 19 gennaio 2022
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Attività internazionali

Il Consiglio reale consultivo degli affari sahariani partecipa nell'ambito della delegazione marocchina ai lavori della 25esima sessione del Consiglio dei diritti dell'uomo delle Nazioni Unite, che hanno cominciato lunedì 3 marzo che corre a Ginevra.


Nel programma d'attività della delegazione, c'è la valorizzazione delle realizzazioni del regno in materia dei diritti dell'uomo, in particolare nella regione del Sahara in cui il Consiglio nazionale dei diritti dell'uomo (CNDU) ha predisposto due antenne, essendo l'altra grande realizzazione il progetto di regionalizzazione che costituirà la locomotiva per la generalizzazione dell'esperienza all'insieme delle regioni del Marocco.

La delegazione della Corcas, composta da Saadani Maouelainin e Moulay Ahmed Mghizlat, anche impernierà le sue attività sulla promozione del progetto d'autonomia, proposto per regolare definitivamente il conflitto artificiale su Sahara ed anche agirà per denunciare i danni ai diritti dell'uomo che hanno luogo nei campi di Tindouf in Algeria.
 
La 25esima sessione del CDU che ha luogo dal 3 al 28 marzo 2014, si distingue con il fatto che occorre dopo l'elezione del regno del Marocco, nel novembre scorso come membro del Consiglio per il periodo 2014-2016, per la seconda volta dopo il posto occupato dal regno, nel 2006, come socio fondatore ed il vicepresidente del Consiglio dei diritti dell'uomo in nome dell'Africa.

In programma dell'attuale sessione, ci sono molte cartelle che riguardano i diritti dell'uomo attraverso il mondo e la presentazione di molte relazioni in particolare, quelli dei relatori speciali sulla tortura e sulla situazione dei difensori dei diritti dell'uomo, come pure sul diritto all'alimentazione ed all'habitat salubre.

La delegazione del Marocco si compone del ministro della giustizia e delle libertà Mustapha Ramid, del ministro delegato presso il ministro degli esteri e la cooperazione, Mbarka Bouaida, dell'ambasciatore e rappresentante permanente del Marocco a Ginevra, Omar Hilal, Delegazione ministeriale dei diritti dell'uomo e dei rappresentanti dei ministeri dell'interno, una giustizia e della libertà, della solidarietà, diritti della donna e dello sviluppo sociale come pure del ministero incaricato dei Marocchini risiedono all'estero e degli affari dell'emigrazione, come pure dei rappresentanti delle istituzioni nazionali interessate.

 

- Notizia riguardo alla questione del Sahara Occidentale/Corcas -

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2022