الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
martedì 9 agosto 2022
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Discorsi reali

Teniamo a rendere omaggio agli sforzi sinceri ed altamente patriottici che il Consiglio Reale Consultivo per gli Affari del Sahara (il CORCAS), Presidente ed i membri, dichiarano sia per difendere la marocchinità del Sahara che per preparare un progetto di autonomia, che sarà sottoposto alla Nostra Maestà nelle prossime settimane. 



Avremo completato così le concertazioni intraprese con la più ampia base popolare possibile, tanto al livello locale che nazionale, per mettere a punto il montaggio finale della Proposta del Marocco che traduce i tre orientamenti fondamentali della nostra politica interna ed estera. 

Così, al livello nazionale, intendiamo andare risolutamente avanti per consolidare il nostro edificio democratico nella prospettiva di una regionalizzazione avanzata che rappresenti la spina dorsale dello stato moderno di cui stiamo consolidando le fondamenta. 

Sul piano magrebino e regionale, riaffermiamo con questo passo il Nostro attaccamento all'unità del Magreb arabo e la Nostra volontà di risparmiare a questo spazio, così come alla regione del Sahel ed alle rive meridionali e settentrionali del Mediterraneo, i rischi calamitosi di balcanizzazione e d’instabilità che genererebbe l'insediamento di un'entità fittizia. 

Questa temibile ipotesi trasformerebbe la regione in una palude glauca che fungerebbe da covo alle bande di terroristi e dei malviventi che fanno commercio di esseri umani e traffico di armi. Sono questi pericoli che il Marocco si sforza d’evitare proponendo l'autonomia nell’ambito del suo gran disegno democratico. 

Al livello internazionale, il Marocco riafferma, con questo approccio, la sua volontà di continuare ad onorare fedelmente il suo impegno per una cooperazione sincera e leale con l'organizzazione delle Nazioni Unite, il suo Segretario Generale ed il Rappresentante Personale del responsabile dell’ONU, per aiutare a trovare una soluzione politica consensuale, che raccolga la convinta adesione di tutte le parti interessate effettivamente dal conflitto. 

Ciò richiede una mobilitazione accresciuta ed una maggiore tenacia per contrastare le manovre ed i complotti degli avversari della nostra integrità territoriale.

 Da questo, la necessità di intensificare gli sforzi per far valere la legittimità del nostro diritto e la pertinenza della nostra posizione. 

La fondatezza della nostra causa è rinforzata dal sostegno delle potenze influenti ed attive in seno alla comunità internazionale, e dall'appoggio di un numero crescente di paesi fratelli ed amici.

Il Marocco intende, allo stesso modo, proseguire instancabilmente la sua azione in favore dello sviluppo globale ed integrato di queste province che ci sono così care. 

A questo riguardo, impegniamo tutti gli attori interessati, all'occorrenza i poteri pubblici, i rappresentanti eletti, il settore privato, l'agenzia per la Promozione delle Province del Sud e gli abitanti di queste care contrade, affinché agiscano di concerto, e che, parallelamente ai grandi cantieri che vengono strutturati, accordino un'attenzione particolare ai programmi che interessano il vissuto quotidiano dei nostri fedeli sudditi nel Sahara. 

Spetta così a loro di vegliare sulla necessaria sinergia tra questi programmi ed i progetti previsti nell’ambito dell’iniziativa Nazionale per lo Sviluppo Umano, il quale mette queste province al primo posto delle sue priorità. 

 

 

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2022