الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
martedì 9 agosto 2022
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Discorsi reali

Nel discorso pronunciato, venerdì, all'apertura dell'ottavo parlamento, Sua Maestà il Re Mohammed VI ha lanciato un appello per fare della causa dell'integrità territoriale del Regno che SM ha qualificato di "causa vitale", il primo degli "tre assi fondamentali" dell'azione governativa e parlamentare, gli altri due assi, essendo "degli attributi di uno Stato forte e delle priorità imminenti". 



"La preservazione dell'unanimità intorno alla nostra integrità territoriale costituisce, difatti, la prima delle cause vitali della Patria e della Nazione" ha ricordato SM il Re.
 
È per ciò che è necessario "proseguire gli sforzi per mobilitare di più il sostegno in favore dell'iniziativa audace e credibile che abbiamo lanciato a proposito dell'autonomia, nella speranza di giungere ad un regolamento internazionale definitivo del contenzioso artificioso suscitato a proposito dell’appartenenza del nostro Sahara al Marocco", afferma SM il Re. 
 
Per il secondo asse, il Sovrano ha indicato che si tratta di "il primato della legge, la preservazione dell'identità nazionale autentica, aperta sulla sua epoca, così come il consolidamento della sicurezza e della stabilità e la necessità di premunirsi contro le velleità del radicalismo e dell'estremismo, ed i rischi di terrorismo." 

Quanto alle priorità imminenti, SM il Re ha spiegato che questo terzo asse induce la necessità di proseguire le riforme, il consolidamento delle esperienze politiche ed i diritti dell'uomo, i grandi progetti strutturati, l'amministrazione territoriale, il turismo e l’habitat, così come gli equilibri macroeconomici, la produttività e la competitività, l'ammodernamento dei settori pubblici, l'incitamento dell’iniziativa privata e l'incoraggiamento che deve essere portato all'impresa produttiva ed al settore privato. 

"Parallelamente a queste azioni, bisognerà dare un forte impulso a certi settori di attività, per renderli più proficui", ha aggiunto il Sovrano, sottolineando che bisogna, in primo luogo, "vincere la sfida vitale della riforma dell'educazione e della formazione; riforma di cui dipende l'avvenire delle generazioni presenti e future."
 
SM il Re ha invitato, a questo riguardo, il prossimo governo ad imegnarsi, senza tardare, della messa in opera di un piano d’emergenza per consolidare ciò che è stato realizzato, e procedere agli adeguamenti da imporsi, invitando ad un'applicazione ottimale delle disposizioni della Carta Nazionale dell’Educazione e della Formazione".
 
Occorre anche, ha detto SM il Re, portare delle soluzioni coraggiose ed efficienti alle difficoltà reali che penalizzano questo settore vitale e ciò in concertazione ed in coordinamento con il Consiglio Superiore dell'Insegnamento.
 
Il Sovrano ha invitato anche il prossimo governo a badare all'ancoraggio delle regole di una buona governanza, attraverso particolarmente la riforma amministrativa necessaria e la messa a livello e la modernizzazione dell'economia per arginare la disoccupazione e creare l'impiego.
 
"Parallelamente e per combattere la povertà, l'esclusione e l'emarginazione, bisogna proseguire lo sforzo di mobilitazione intorno alla Nostra Iniziativa Nazionale per lo Sviluppo Umano", ha precisato SM il Re, considerando che la messa in opera ottimale di questi cantieri di sviluppo passa necessariamente dalla regionalizzazione avanzata ed il decentramento amministrativo che rappresentano la spina dorsale di uno Stato moderno.
 
Una tale impresa non può essere completa senza la riforma, la modernizzazione e la messa a livello della giustizia, nell'obiettivo di consolidare la sua indipendenza, ha detto ancora il Sovrano, difendendo l'elaborazione di una Carta nazionale che permette di introdurre dei cambiamenti profondi ed esaurienti nel campo della giustizia. 

 

Fonte : Corcas con la MAP
 
- Notizia concernente la questione del Sahara occidentale - 

 


 

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2022