الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
martedì 9 agosto 2022
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Discorsi reali

Un gruppo di 108 deputati francesi ha portato il loro sostegno all'iniziativa d'autonomia al Sahara sotto la sovranità marocchina e ciò, nella scia delle manifestazioni continue di sostegno alla proposta marocchina, in Francia ed a livello internazionale.



PH: Assemblea nazionale francese In un appello CO-firmato, " Questi deputati hanno nel loro cuore e coscienza deciso di sostenere il progetto marocchino d'autonomia al Sahara, dopo avere constatato che il conflitto del Sahara costituisce un fattore di blocco nelle relazioni tra il Marocco e l'Algeria, come pure per la costruzione maghrebina" , ha dichiarato mercoledì aMAP-Parigi, il sig. Jean Roatta, deputato del dipartimento delle bocche del Rodano (Sud-Est) e Presidente del gruppo di amicizia Francia-Marocco all'Assemblea nazionale.

 Il progetto marocchino d'autonomia al Sahara, ha sottolineato il sig. Roatta, corrisponde all'idea di una soluzione di compromesso preservando gli interessi di tutti, ed usufruisce di un ampio sostegno
internazionale, ricordando che la Francia ha " ufficialmente ed in modo sostenuto quest'approccio" costante;.

Il Magreb, ha insistito il sig. Roatta, d'altra parte aggiunto al sindaco di Marsiglia, deve potere apportare il suo pieno contributo all'Unione per il Mediterraneo, affinché questa parte del mondo possa raccogliere le sfide che affronta e sfruttare l'insieme delle potenzialità che questa.

La risoluzione di questo conflitto e il miglioramento delle relazioni tra il Marocco e l'Algeria, ha sottolineato, diventa così una " necessità" imperiosa; nell'interesse dei popoli del Magreb, ma anche
di quello dell'Europa ed in particolare della Francia.

 Il deputato francese ha, d'altra parte, ricordato che gli sforzi delMarocco che riguardano la risoluzione di questo conflitto sono stati definiti " serietà e crediblità" da parte del Consiglio di sicurezza, aggiungendo che l'ex inviato personale del segretario generale delle Nazioni Unite, il sig. Peter Van Walsum, aveva stabilito, il 21 aprile scorso, dinanzi allo stesso Consiglio, che " l'indipendenza del Sahara
occidentale non è un'opzione realista".

Durante la sua ultima visita al Marocco, si ricorda, il Presidente francese, Nicolas Sarkozy, in un'allocuzione dinanzi ai membri delle camere dei rappresentanti e dei consulenti, aveva formato il desiderio che il piano d'autonomia, proposto dal regno, " può fungere da base di negoziato per la ricerca di un regolamento raggionebile" alla questione del Sahara.


 Fonte: MAP

-Notizia riguardo alla questione del Sahara occidentale/Corcas -

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2022