الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
venerdì 17 settembre 2021
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Dettagli

La Rivoluzione del Re e del Popolo, di cui i marocchini celebrano venerdì il 68esimo anniversario, è l’occasione per valorizzare la portata e la profonda simbologia di una sempre rinnovata costruzione e elevazione degli edifici della Nazione e salvaguardia della sua integrità territoriale.


Così, in un'atmosfera di entusiasmo e di mobilitazione continua, il popolo marocchino e la famiglia della Resistenza e dell'Esercito di Liberazione commemorano questo anniversario ricco di lezioni di patriottismo, un evento inciso nella memoria storica del Regno in termini di ricerca di libertà, indipendenza e unità della Patria, sotto la guida del glorioso Trono Alauita.

Il 20 agosto 1953, le autorità coloniali, riferisce l'Alto commissariato agli ex resistenti ed ex membri dell'Esercito di Liberazione, hanno costretto all'esilio l'eroe della liberazione e dell'indipendenza, il defunto Re Mohammed V, nel disegno di spegnere la fiamma della lotta nazionale.

Questo atto odioso non ha fatto che suscitare una forte mobilitazione del popolo marocchino che si è sollevato in tutte le regioni del paese per difendere la grandezza del paese, proteggere la sovranità del Regno e reclamare con forza il ritorno del compianto Sovrano, simbolo dell’unità della nazione.

La resistenza di un intero popolo ha fatto piegare la potenza coloniale che non ha avuto altra scelta se non quella di liberare il Padre della Nazione che ha fatto un trionfale ritorno nel suo paese, portando la buona notizia della fine del protettorato e dell'avvento dell'indipendenza e della libertà.

L'Alto commissariato sottolinea che questo epico è un importante e decisivo passo storico nel processo di lotta nazionale che i marocchini hanno condotto per decenni e generazioni per liberarsi dal giogo coloniale, dando l'esempio dell'attaccamento incrollabile tra le componenti del popolo marocchino, per la difesa dei loro valori sacri e delle loro costanti nazionali.

L'epopea della Rivoluzione del Re e del Popolo occupa un posto di primo piano nel cuore di ogni marocchino, perché porta i valori del patriottismo, dell'orgoglio di appartenenza nazionale, del sacrificio, dell'impegno e della vittoria della volontà del Trono e del popolo.

La famiglia della resistenza e dell'Esercito di liberazione ha colto l'occasione di questa commemorazione per riaffermare la sua continua mobilitazione alle spalle di Sua Maestà il Re Mohammed VI, per difendere l'integrità territoriale del Regno, contribuire alla dinamica di edificazione del Marocco moderno e prospero e far fronte a tutte le manovre volte a minarne le cause sacre.






-Notizia riguardo alla questione del Sahara occidentale/Corcas-

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2021