الـعـربية Español Français English Deutsch Русский Português Italiano
giovedì 3 dicembre 2020
 
 
 
www.sahara-online.net
www.sahara-social.com/it
Dettagli

La Repubblica della Guyana ha affermato, dinanzi alla quarta Commissione dell’Assemblea generale dell’ONU, che una soluzione politica, giusta, duratura e reciprocamente accettabile alla questione del Sahara marocchino contribuirebbe alla stabilità e alla sicurezza nella regione del Sahel.



"La Guyana esprime altresì il suo sostegno alle risoluzioni adottate dal Consiglio di sicurezza e dall’Assemblea generale sulla questione del Sahara. Esortiamo tutte le parti a rispettare le disposizioni di tali risoluzioni e notiamo che una soluzione a questa disputa di lunga data contribuirà alla stabilità e alla sicurezza nella regione del Sahel", ha dichiarato l'ambasciatore rappresentante permanente della Guyana presso l'ONU dinanzi ai membri della Commissione.

A tale proposito, ha sottolineato che "il benessere" della popolazione del Sahara dovrebbe essere "tra i principali fattori che motivano la realizzazione di una soluzione politica, giusta, duratura e reciprocamente accettabile" a questa disputa regionale.

L’ambasciatore ha aggiunto che il suo paese si rallegra anche dello svolgimento delle due tavole rotonde iniziate nel dicembre 2018 e nel marzo 2019 con la partecipazione di tutte le parti interessate (il Marocco, l'Algeria, la Mauritania e il Polisario), pur accogliendo con favore "l’impegno delle parti, espresso nel loro comunicato in seguito all’incontro del 2019, a continuare a impegnarsi in modo serio e rispettoso".

"Ci auguriamo che le parti possano trarre vantaggio dallo slancio creato da questi incontri (tavole rotonde) e continuare a lavorare per rafforzare la fiducia, che resta necessaria per un dialogo graduale", ha concluso.


-Notizia riguardo alla questione del Sahara occidentale/Corcas-

 

 Questo sito non è responsabile del funzionamento e del contenuto dei link esterni !
  Copyright © CORCAS 2020